ESCLUSIVA: INTERVISTA AD AURELIO DE LAURENTIIS AI MICROFONI DI RADIO KISS KISS

 6.10.2017 dela

Valter De Maggio, direttore responsabile di Radio Kiss Kiss, ha avuto il piacere di scambiare quattro chiacchiere con il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis

Buon pomeriggio presidente, 21 punti contro i 19 dell’inter e della Juventus. Come si sta lassù?

Bene, si sta molto bene, ma non conta, conta esserci a fine marzo! Continuiamo a lavorare a testa bassa e non faccimoci prendere la mano. Non gonfiamo mai il petto! Lavoriamo come sappiamo fare e come sappiamo fare noi napoletani, un concetto riconosciuto in tutto il mondo.

Presidente io sono un grande appassionato di diritti tv e vorrei farti delle domande, in modo da far conoscere anche a chi ci ascolta cosa vuol dire vendere i diritti tv. E’ corretto che il calcio italiano venda i diritti italiani?

Innanzitutto spieghiamo ai tifosi che più riusciamo a fatturare e più possibilità abbiamo di implementare sia i calciatori della squadra che i calciatori giovanissimi dei settori giovanili sui quali bisognerà investire.
Secondo me è molto avventato e illogico vendere oggi i diritti. Per prima cosa perché noi stiamo rifondando la Lega con un nuovo statuto, e poi il nuovo statuto prevede che ci sia un amministratore delegato con pieni poteri per poter organizzare soprattutto questa licenza dei diritti sia in italia sia all’estero.

Presidente, ma la parola scudetto si può nominare?

Perché non nominarla? Ma dico signori, essere primi oggi non significa nulla. Vedi che basta voltarti un attimino e ti casca Milik un mese prima dell’anno scorso e ricominciamo daccapo. E’ chiaro che non abbiamo avuto un immediato problema grazie a Mertens, che ormai è un falso nueve acclamato, ma il rischio è dietro l’angolo.
Gli infortuni da noi non sono di casa pur giocando moltissimo. Noi facciamo molte più partite rispetto a molte altre squadre.
Allora diciamo che fortunatamente quest’anno concludiamo la prima parte della stagione il 30 dicembre, quindi ci sarà uno stop di 15 giorni durante il mercato di riparazione, e avremo la possibilità di fare quello che dobbiamo!

android
apple
facebook
twitter
youtube
frequenze

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.