Catania, raro esemplare di squalo Mako finisce sul banco del pesce. Forse venduto come pesce spada

squalo mako

Catania, raro esemplare di squalo Mako finisce sul banco del pesce. Forse venduto come pesce spada

Un esemplare di squalo Mako di 4 metri ed oltre 700kg è stato sequestrato dai carabinieri a Catania.

L'animale, una femmina appartenente alla categoria di specie a rischio estinzione, è stato ritrovato privato della testa e della spina dorsale in banchina pronto ad essere portato al mercato per essere venduto.

Le indagini delle forze dell'ordine hanno condotto ai responsabili ma, al momento, non è ancora chiara la finalità della pesca di questo gigante del mare. Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti anche la commercializzazione della carne spacciata per pesce spada.

La carcassa dello squalo è stata poi sequestrata e la testa dell'animale, come da principio sarebbe dovuto essere, è finita al Museo di Storia Naturale di Comiso.

Una storia incresciosa che pone nuovamente l'accento sulla pesca selvaggia e la necessità di preservare le specie marine dei nostri mari per non danneggiare ulteriormente un ecosistema già reso fragile dall'inquinamento umano.

android
apple
facebook
twitter
youtube
frequenze

Questo sito utilizza cookies per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.